Com’è influenzato il GDPR dal Brexit?

In breve la risposta è che il GDPR non è influenzato dal Brexit. Il regolamento si rivolge innanzittutto ai cittadini dell’Unione Europea, in modo che se la Gran Bretagna fa o meno parte dell’UE ha poca importanza.

Il 1º febbario 2017 il Governo della Gran Bretagna ha confermato l’implementazione completa del GDPR. Il ministro sostituto per il Campo Digitale e la Cultura, Matt Hancock, ha dichiarato che il Regolamento sarà sull’ordine del giorno della prossima seduta del Parlamento. Inoltre lui ha detto che l’implementazione del GDPR consoliderà lo scambio di dati con l’UE dopo il Brexit. Non sono stati forniti altri dettagli relativi alle sistemazioni che potrebbe fare la Gran Bretagna. Hancock ha fatto anche dei commenti relativi allo scambio di dati personali tra la Gran Bretagna e gli Stati Uniti d’America.

Lui ha aggiunto anche che lo scambio di dati nel contesto della crescita delle minacce è un’importante parte nella strategia di difesa e nelle sistemazioni sulla sicurezza. Hancock ha sottolineato inoltre l’importanza della collaborazione tra le agenzie di sicurezza che lavorano oltre le frontiere per eseguire lo scambio di informazioni. Il ministro ha rassicurato che tutto questo non perderà l’importanza dopo il Brexit.

Di conseguenza se sei un’organizzazione con la sede in Gran Bretagna, dovrai conformarti al GDPR. Se utilizzi dati personali dei cittadini dell’UE infatti non importa cosa succede dopo il Brexit, perché il GDPR sarà obbligatorio per la tua organizzazione. In più insieme alle affermazioni del governo della Gran Bretagna possiamo dire con certezza che ogni organizzazione del Regno Unito dovrà conformarsi al GDPR.

Questo articolo è stato utile?

No 1