Quando si applica il diritto alla portabilità dei dati?

La portabilità dei dati è un nuovo diritto nell’ambito del GDPR. Possiamo dire che sia la risposta del trend “Big Data” per incrementare il numero delle opzioni dell’utente nel caso dei servizi online. In certi casi l’operatore di dati potrebbe essere tenuto a trasmettere i dati direttamente ad un competitore.

Il diritto alla portabilità dei dati si applica soltanto quando il trattamento è avvenuto in base al consenso della persona o in base ad un contratto. Non si applica al trattamento necessario per l’adempimento di un incarico eseguito nell’interesse pubblico o nell’ambito dell’esercizio di un’autorità ufficiale con cui è investito l’operatore.

Questo articolo è stato utile?

No 1